Ad Enzo Corso la Stella d’Oro al Merito Sportivo, l’onorificenza del Coni riservata ai Dirigenti Sportivi

Enzo Corso Con Mario Pescante 2
Enzo Corso Con Mario Pescante-2
Enzo Corso Con Roberto Mastrosanti Sindaco Di Frascati
Stella
Enzo Corso Con Mario Pescante 2 Enzo Corso Con Roberto Mastrosanti Sindaco Di Frascati Stella

La cornice seicentesca delle Scuderie Aldobrandini a Frascati ha accolto per la seconda volta, dopo quella del 2016, la cerimonia di consegna delle Benemerenze CONI martedì 3 dicembre alle 17.

Il Comitato Lazio del Coni ha riunito per l’occasione il mondo sportivo della provincia di Roma, in tutto 52 tra Società sportive, Dirigenti e Tecnici che hanno meritato con il loro lavoro e il loro impegno le onorificenze consegnate da  Riccardo Viola, Mario Pescante  e dai Sindaco di Frascati.

Tra le tante onorificenze, consegnate n. 6  Stelle d’Oro al Merito Sportivo, benemerenza riservata ai Dirigenti Sportivi, dove il regolamento per l’assegnazione che prevede almeno 30 anni di attività, richiede anche la presenza di un ricco e dettagliato curriculum di livello nazionale, quale espressione dell’impegno profuso continuativamente nel mondo dello sport.

L’importante riconoscimento è stato assegnato ad Enzo Corso, presentato come “anima“ dell’hockey a Roma , per la sua militanza a livello nazionale e regionale in ambito federale ed in qualità di Presidente di un glorioso Club sportivo, come l’Hockey Club Roma , sia nel suo ruolo di Coordinatore dei Presidenti Regionali Libertas in seno al Consiglio Nazionale dell’Ente di Promozione Sportiva, che ne fanno un Dirigente sportivo a 360 gradi.

Questi gli altri 5 premiati: Sergio Carella, per il  tiro a volo; Fabrizio Gagliardi, presidente dell’UVAI (Unione Vela d’Altura Italiana); Antonio Matella, notaio nel diritto sportivo; Antonia Paparelli, da oltre 40 anni promotrice della ginnastica laziale e Nicola Tropea, storico presidente della FISI regionale. Sono state  consegnate anche 11 Stelle d’argento e 25 Stelle di bronzo a chi ha svolto opera meritoria nel mondo dello sport per almeno 20 anni (dirigenti) e 30 anni (società sportive) nel caso dell’argento e 12 e 20 anni nel caso del bronzo.

Queste le parole di Enzo Corso: “Una grande soddisfazione che arriva a 18 anni dalla Stella d’Argento. Tra l’altro mi ha fatto immenso piacere che la candidatura sia stata presentata dal Coni Lazio a riconoscimento della mia vita da “uomo di sport” impegnato certamente nell’hockey ma non solo, considerando la mia esperienza in un Ente di promozione glorioso come la Libertas e nel campo della formazione. In questo momento di felicità voglio considerare questa onorificenza non un punto d’arrivo: ancora mi diverto nelle varie attività di cui mi occupo e spero di riuscire ancora  a riversare sui giovani l’esperienza dirigenziale sportiva  che ho accumulato negli anni.“

 

Nelle foto alcuni momenti della Premiazione del Coni

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie di Google Analytics per monitorare le visite e per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o se clicchi su "Accetto" permetti il loro utilizzo.

Chiudi