La Roma batte il Bologna ma perde in finale con il Butterfly. Sabato inizia la seconda fase di campionato

IMG 5379
IMG_5379
IMG_5384 2
IMG_5387
Thumbnail_l’intervallo Tra Una Partita E L’altra
IMG_5392
IMG 5379 IMG 5384 2 IMG 5387 Thumbnail L’intervallo Tra Una Partita E L’altra IMG 5392

Una Hockey Club Roma a due facce non riesce a centrare il primo obiettivo di stagione qualificandosi alla Final Four di Coppa Italia.
I giallorossi, svantaggiati da un calendario crudele, giocano la seconda partita della giornata alle 12.40  (Tevere – Butterfly era terminata alle 12.00 con successo degli ultimi per 2 a 1), contro un Bologna rimaneggiato ma pur sempre competitivo. I giallorossi partono bene e dopo i primi due tempi si portano sul 2 a 0 con reti di Settimi e dell’australiano Thomas. Settimi va ancora in rete su rigore per il 3 a 0 mentre sul finale splendido goal della bandiera nel finale per il bolognese Mattia Amorosini che chiude la semifinale sul 3 a 1 per i giallorossi; la partita termina alle 14.20. Il tempo di un breve defaticamento e di un veloce spuntino e i ragazzi di Chionna sono ancora sul campo per la finale qualificazione con il Butterfly delle 16.30 che parte forte e la Roma subisce. Arriva nel primo tempo il goal di Marchetti per l’1 a 0 che reggerà sino al terzo tempo. Nel quarto la Roma prova a pareggiare ma è bravo Lucidi in un paio di occasioni a salvare la vittoria e in contropiede i ragazzi di Cirilli vanno ancora in rete con Marchetti e poi con Dallons in chiusura su rigore.“Prendiamo il buono della prima partita“ dice il coach dei giallorossi Mirko Chionna “con una bella vittoria. Nella seconda abbiamo dimostrato di non avere nelle gambe due partite in un giorno, specialmente a due ore di distanza. Comunque il Butterfly ha giocato bene e con molta determinazione, meritando il successo e la qualificazione “. In campo giovanile sconfitta l’under 14 dal Campagnano.
Il Presidente della Roma Enzo Corso fa un breve bilancio a pochi giorni dalla ripresa “E’ evidente che siamo ancora in ritardo e non aver fatto l’indoor ci ha fatto allenare con poco ritmo per almeno due mesi. Anche i due ragazzi australiani per problemi di lavoro sono arrivati due giorni prima di giocare con 24 ore di aereo sulle gambe ed hanno reso per quello che era loro possibile. Non ero d’accordo tecnicamente su questa formula di Round 4 e resto della mia idea; non a caso si sono qualificate 4 squadre che avevano giocato la prima partita della giornata. Ritengo non sia possibile e tecnicamente valido  fare due partite a tempi regolari a due ore di distanza, specialmente ad inizio di stagione. Penso che su tornei che danno un titolo non si possa pensare solo al risparmio economico a danno del risultato tecnico. La vittoria del Butterfly ha comunque premiato una squadra in salute e ben allenata che ha giocato un ottimo hockey e che avrebbe potuto batterci anche in condizioni migliori. Ora ci attende un’altra partita difficilissima con la capolista Amsicora nell’ultima di andata; vediamo come reagiranno i ragazzi a questa prima delusione della seconda fase.“

Coppa Italia Maschile Round 4/C

ASD Tevere Eur, HC Roma, Butterfly Roma HCC, Hockey Team Bologna

Domenica 3 marzo

CAMPO

INCONTRO

10.30

Euroma Stadium

ASD Tevere Eur – Butterfly Roma                1-2

12.30

Euroma Stadium

HC Roma – Hockey Team Bologna               3-1

16.30    FINALE

Euroma Stadium

Butterfly- Hc Roma                                      3-0

Nelle foto alcuni momenti della giornata di domenica

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie di Google Analytics per monitorare le visite e per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o se clicchi su "Accetto" permetti il loro utilizzo.

Chiudi